Quale phon scegliere per avere capelli lisci e setosi? Info, spiegazione, modelli e guida

I capelli lisci sono ancora molto di moda. E’ molto difficile però, riuscire a trovare il phon che sia in grado di realizzare questo tipo di acconciatura al meglio. Molti modelli di phon, infatti, presentano una forte potenza, ma al contempo non riescono a proteggere il capello, distruggendone le fibre. Questo avviene proprio a causa del calore eccessivo che emanano. Il capello in questo modo si brucia e si rovina, in particolar modo sulle punte. Proprio per questi motivi, è opportuno acquistare un asciugacapelli che sia in grado di gestire la massima potenza, avendo rispetto dei capelli soprattutto quelli trattati. Proprio per non avere problemi, gli esperti consigliano l’uso di un phon con tecnologia agli ioni e la piastra.

Il phon ionizzatore: i vantaggi per i capelli lisci

Nel mondo del commercio sono sempre più diffusi i cosiddetti phon ionizzatori. Sono noti anche come phon a effetto ionizzante. Sono asciugacapelli molto simili a quelli normali, soprattutto dal punto di vista visivo. Anch’essi hanno un motore, una ventola e una resistenza che ha il compito di scaldare l’aria. La differenza sostanziale rispetto ai phon tradizionali è quella della tecnologia utilizzata.

Questi tipi di asciugacapelli infatti, quando emettono il flusso d’aria calda, un ago ad alto voltaggio situato all’interno emette gli elettroni, ossia gli ioni negativi. Questi possono avere diverse funzioni. Una delle principali è che neutralizzano l’elettricità statica che si accumula sui capelli rendendoli spesso ribelli e non facili da sistemare con una comune messa in piega. I capelli infatti, possono essere carichi di elettricità positiva quando vengono pettinati o spazzolati. L’elettricità infatti, tende a separare i capelli, divenendo così difficili da domare. Inoltre la situazione peggiora quando il clima è secco. Il phon agli ioni tende ad idratare i capelli, riducendo proprio l’effetto dell’elettricità sui capelli. Questo fa si che i capelli risulteranno decisamente più lisci e setosi al tatto, restando anche in ordine più a lungo.

Un’altra caratteristica importante di questo phon è che permette ai capelli di asciugarsi molto più rapidamente rispetto ai tipici phon tradizionali. Infatti gli ioni negativi non tendono ad asciugare l’acqua, ma a rompere le molecole in parti piccole, fino a farle sparire.

Come tenere sempre i capelli lisci e perfetti

Avere sempre i capelli perfettamente lisci, morbidi e lucenti, richiede sempre molta attenzione sia quando li si asciuga, sia per i prodotti utilizzati. Ci sono delle cose che non vanno assolutamente fatte se non si desidera avere capelli eccessivamente crespi:

  • non fare troppe colorazioni o decolorazioni
  • non strofinare
  • non dimenticare lo styling

Le tinte sono trattamenti chimici che danneggiano e indeboliscono il fusto del capelli. Spesso i parrucchieri utilizzano prodotti ristrutturanti, ma a volte non sono sufficienti a rendere il capello come prima della colorazione. I capelli bagnati, inoltre, vanno tamponati, non strofinati. Questo soprattutto se si usa un panno in microfibra che assorbe l’acqua lentamente. Infine, esistono moltissime tipologie di prodotti sul mercato. Ce ne sono anche alcuni che garantiscono un effetto lisciante, mentre se si hanno i capelli già lisci basterà anche il phon adatto.

Inoltre gli strumenti giusti per avere sempre capelli lisci e perfetti sono:

  • pettine e phon
  • shampoo e altri prodotti
  • la piastra

Il pettine e il phon sono un’accoppiata vincente se si desidera avere una capigliatura liscia e setosa. Prima di usare un’eventuale piastra, infatti, i capelli devono essere totalmente asciutti, altrimenti si rischierà di bruciarli. Per quanto riguarda lo shampoo e altri prodotti va detto che quelli alla cheratina sono molto utili da questo punto di vista perché aiutano a rendere il capello più liscio. Infine per quanto riguarda la piastra, va scelta quella con il serbatoio all’interno, così diventerà più maneggevole e più adatta a rendere i capelli lisci.

La scelta del phon: cosa fare

Quando si sceglie il phon bisogna fare sempre molta attenzione perché è uno strumento molto particolare. Quando emana troppo calore può danneggiare non solo i capelli, ma anche il cuoio capelluto. Una cute irritata e stressata produce capelli più fragili e di conseguenza più deboli. Quando ciò avviene le creme o le maschere non possono riparare tali danni.

I materiali con cui è realizzato un phon sono molto importanti per la decisione definitiva per un eventuale acquisto. Attualmente nel mondo del commercio esistono degli asciugacapelli la cui griglia, che si trova all’interno dell’estremità dalla quale fuoriesce l’aria, è formata da materiali come la tormalina e la ceramica. Sono prodotti davvero eccellenti per ridurre e prevenire alcuni tipi di danni che il getto di calore può provocare sulla chioma. La tormalina genere un numero di ioni negativi molto elevato.

In questo modo i capelli si asciugheranno molto più velocemente rispetto ai phon in plastica o metallo. Inoltre li renderanno più luminosi e morbidi. La ceramica è ottima per distribuire l’aria in modo più uniforme, mantenendo la temperatura costante per evitare di aggredire troppo il capello. I phon realizzati con questi prodotti possono avere anche la tecnologia agli ioni.

Il peso: una caratteristica da non sottovalutare

Un phon troppo pesante può risultare scomodo e anche poco ergonomico. Inoltre si rischia di causare dei dolori o un indolenzimento alla parte finale del braccio, in seguito ad un uso prolungato. Infatti molti parrucchieri soffrono di problemi infiammatori al tunnel carpale.

Inoltre, un phon troppo pesante può essere usato in poco tempo, rischiando di non asciugare del tutto i capelli, non dedicando la giusta attenzione alla messa in piega. Per questo la chioma potrebbe essere folta, crespa e decisamente poco liscia e ordinata. Nel mondo del mercato esistono tanti modelli ultraleggeri, anche professionali, che si adattano a qualsiasi tipo di capello.

Il calore e la velocità

I capelli sono tutti differenti tra loro e per questo è importante che il phon scelto non solo abbia differenti livelli di velocità da poter scegliere, ma anche più livelli di temperatura. In questo modo si rispetteranno i capelli e si otterrà facilmente lo styling desiderato. Per un’asciugatura naturale, ma che rende i capelli lisci, morbidi e setosi, è opportuno usare una velocità medio-bassa. Inoltre per mantenere più a lungo la messa in piega si potrà dare un colpo d’aria fredda finale.

Mi chiamo Martina e sono del ’97. Sono laureata in Lettere Moderne e frequento la specialistica in Filologia Moderna. Mi piace molto la scrittura e il giornalismo. Preferisco scrivere di benessere e salute, soprattutto per quanto riguarda le parti del corpo e in particolare i capelli, con i relativi attrezzi utili ad una buona asciugatura. Tra le mie passioni inoltre, ci sono la musica e la danza.

Back to top
menu
Asciugacapelli migliore